edutecnica

Sistemi polifase        

Un sistema polifase è costituito da un insieme di generatori di tensione che funzionano tutti alla stessa frequenza ed hanno i valori di tensione sfasati mutuamente di un angolo costante.
Si sceglie di alimentare impianti ed installazioni industriali con sistemi polifase per una maggior convenienza tecnica ed economica, rispetto alla semplice soluzione monofase, questo, per via di un miglior sfruttamento degli apparati utilizzatori.
Il sistema trifase è quello maggiormente usato per la produzione e per la distribuzione dell'energia elettrica.

Sistemi trifase

Le tensioni fra la linea e il neutro (centro stella) sono le tensioni stellate ( E1,E2,E3 o tensioni di fase).
Le tensioni fra le linee vengono dette tensioni concatenate (V12,V23,V31 o tensioni di linea).


La relazione fra le tensioni di linea e le tensioni concatenate è:

Le tre tensioni concatenate formano una terna simmetrica sfasata di 30° in anticipo rispetto alle tre tensioni di fase.
Se chiamiamo: V12=V23=V31=VL=tensione di linea
E1=E2=E3=E=VF=tensione di fase
Vale la relazione:

Carico equilibrato collegato a stella





Essendo la IN=0 è possibile la rimozione del neutro.
Tipico esempio di asservimento per sistemi monofase con E1=E2=E3=E=220V.
In questo caso:

               in modo analogo:
               

Carico equilibrato collegato a triangolo








I1, I2, I3=IL=correnti di linea
I12, I23, I31=IF=correnti di fase

In questo caso:


                            come nel caso del carico a stella

Carico squilibrato collegato a stella





La potenza in sistema trifase a carichi squilibrati con collegamento a stella si misura:

            

Carico squilibrato collegato a triangolo




come nel caso del carico equilibrato



N.B. che risulterà:      

La potenza in sistema trifase a carichi squilibrati con collegamento a triangolo si misura: