edutecnica

Taglio        

Un corpo solido è sollecitato al taglio, in una sua sezione, quando la forza applicata agisce perpendicolarmente all'asse del solido ed è contenuta nel piano della sezione tendendo a farla scorrere rispetto alla sezione contigua.

Si verifica una sollecitazione al taglio quando, ad esempio, su una trave è applicata una forza T agente nel piano della sezione della trave stessa e quindi perpendicolarmente al suo asse.

L'effetto del taglio è quello di produrre uno scorrimento tra due sezioni adiacenti. Per effetto della forza di taglio T, si instaurano delle tensioni interne di tipo tangenziale τ che agiscono nel piano della sezione.

Considerando tutte le sollecitazioni τ agenti su ogni area elementare dA della sezione si può scrivere come equazione di equilibrio tra la forza esterna e le tensioni interne

ipotizzando che tutte le tensioni siano costanti ed uniformi

con A=area totale della sezione; per la stabilità si deve avere

           ma dato che in pratica si ha

L'equazione di stabilità per il taglio diventa        

Dove σa è il carico unitario di sicurezza alla trazione per il materiale assegnato.