edutecnica

Dinamo        

La dinamo equivale ad un generatore reale di tensione a vuoto pari ad E con resistenza interna pari ad R.

In virtù di tale equazione sul piano V-I il comportamento della macchina è assimilabile ad una retta con E costante che vale, l’inclinazione di tale retta varia al variare di R ma trasla al variare di KE.



dove w è la velocità angolare in rad/s mentre KE è detta costante di tensione è espressa come:

KE dipende dunque dal flusso magnetico e dal numero di spire dell’avvolgimento. Esso è un parametro fondamentale della macchina a CC e si misura in V·s/rad; in esso sono dunque raggruppate  tutte le costanti costruttive della macchina.Posto che C sia la coppia motrice:



si ha KT=KE le due costanti hanno una denominazione diversa solo per il fatto che che si misurano in unità diverse:KE in (V·s/rad) mentre KT in (N·m/A) .
KT viene detta costante meccanica.
Il bilancio delle potenze per una dinamo, può essere così riassunto:

                 Potenza assorbita    con
        Potenza meccanica
      Perdite a vuoto dovute ad attrito e ventilazione
                       Perdite per effetto Joule
      Potenza elettrica

ovviamente per una dinamo ideale sarà:  
il generatore E non fa altro che convertire la potenza meccanica in potenza elettrica, quindi :  

considerando che        il rendimento sarà così espresso: